La depressione, ancora attiva sullo Ionio, sta determinando l’afflusso di aria umida e moderatamente fredda da est sulla Puglia, con residue precipitazioni sul tacco d’Italia e soltanto residua nuvolosità sulla Puglia centrale. Il maltempo continua – e continuerà ad accanirsi anche per le prossime 24 ore – sulla Calabria ionica e sulla Sicilia.

Tra qualche ora, invece, il nostro settore sarà completamente fuori dall’azione di disturbo della depressione, e dei suoi effetti resteranno solo poche nubi, che gradatamente lasceranno spazio al sole, i venti di Grecale, che comunque da domani tenderanno ad attenuarsi, ed un po’ di freddo notturno, che al contrario si radicherà ulteriormente nel corso dei prossimi giorni, per via soprattutto dell’irraggiamento notturno, ossia della perdita di calore dovuta al cielo privo di nuvole significative durante la notte.

Trascorreremo perciò un week-end di bel tempo con tanto sole, ma anche con venti settentrionali, che di giorno ci faranno sentire più fresco di quanto non dica il termometro, mentre di notte, dopo la loro attenuazione, consentiranno un’escursione termica piuttosto accentuata (differenza notevole tra temperature minime notturne/primo mattutine e massime).