Nella sequenza (ora per ora, da oggi a venerdì 10) delle immagini a corredo di questo articolo, relative alle precipitazioni secondo l’elaborazione del modello a scala locale WFR-NMM, si denota come, eccettuate le possibilità di qualche breve rovescio di pioggia nel corso della serata odierna (comunque basse le probabilità), a partire da giovedì il tempo sul nostro comparto subirà un netto peggioramento.

Difatti, dopo l’intervento di un cuneo anticiclonico – che domani ci regalerà una giornata di bel tempo seppur con aria frizzante al primo mattino – già verso sera prenderà corpo sul mar Ligure (e a seguire si approfondirà sulla Sardegna) un minimo di pressione, che agevolerà una discreta ciclogenesi mediterranea con conseguente “costruzione” di sistemi nuvolosi e di associate precipitazioni.

Queste ultime interesseranno il nostro settore con maggiori probabilità tra le ore pomeridiane di giovedì e le ore mattutine di venerdì, ma non è escluso che qualche goccia di pioggia cominci a cadere già a partire da giovedì mattina.

Proprio durante la notte a cavallo tra giovedì e venerdì si dovrebbe raggiungere l’acme del maltempo con piogge a tratti intense, forse anche accompagnate da manifestazioni temporalesche e da un sensibile rinforzo di venti orientali (tra est e sud-est).

Entro venerdì sera sarà tutto passato e al momento è ipotizzabile un week-end, almeno inizialmente (sabato) contrassegnato dal sole e dal clima diurno abbastanza temperato (13/14 gradi), sebbene durante le ore notturne è atteso, al contrario, il ritorno di un po’ di freddo.