Abbiamo assistito sin da stamattina ad un complessivo peggioramento delle condizioni atmosferiche per l’approssimarsi sul nostro territorio di un fronte nuvoloso, legato all’approfondimento di un’area depressionaria, che dalla Sardegna si è mossa in direzione est/sud-est, raggiungendo in queste ultime ore il basso Tirreno.

Per effetto della circolazione antioraria delle correnti attorno al vortice di bassa pressione, dallo Ionio stanno conseguentemente risalando verso il settore basso-Adriatico delle umide correnti instabili, che nel corso delle prossime 18/24h favoriranno l’arrivo di precipitazioni che, data l’orografia pugliese, insisteranno con maggiore insistenza sull’area ionica-salentina e sull’arco ionico-Tarantino in modo particolare (maggiormente esposte al flusso meridionale), ove si attendono i fenomeni più intensi ed insistenti.

Meno interessato risulterà invece il settore adriatico (Castellana compresa), che vedrà comunque l’arrivo delle piogge (specie tra le 22 di oggi e le 8 di domani), sebbene i fenomeni non andranno oltre la moderata intensità.

Il rapido allontanamento verso est della struttura ciclonica e il contestuale aumento a tutte le quote della pressione atmosferica favoriranno nel week-end un netto miglioramento delle condizioni del tempo, con anche un moderato aumento delle temperature massime diurne.