Caldo in crescendo nei prossimi giorni, quanto meno fino alle ore centrali di domenica. L’espansione di un nuovo nucleo anticiclonico di matrice subtropicale farà sì che tornino oltre i 30 gradi i valori massimi dalle nostre parti. Rispetto alle altre ondate di caldo, tuttavia, quella che si profila per le prossime 72/78 ore appare più come una parentesi calda che come una vera e propria ondata di calore. Difatti, già nel corso di domenica tutto cambierà. Dal cambio di circolazione nei bassi strati (tornano a rinforzarsi le correnti settentrionali) all’instabilizzazione atmosferica (rischio di temporali nel corso delle ultime ore del 20 agosto).

Dalle ultime elaborazioni modellistiche appare comunque molto ridimensionata la fase di instabilità che si profila tra domenica sera e l’inizio della prossima settimana. Partiti da una sorta di “rottura estiva”, il passaggio di settimana si va sempre più delineando come una forte rinfrescata, forse accompagnata da qualche rovescio temporalesco passeggero. Ma nulla di più.

Al momento, non si può essere più precisi, ma – a conferma di una stagione eccezionale – sembra proprio che l’estate, dopo qualche giorno di break, possa tornare ancora una volta molto in forma.