30.6°C è stato il valore massimo raggiunto nel corso del pomeriggio odierno. Come previsto, perciò, non è stato più sufficiente l’afflusso dei venti settentrionali per tenere la colonnina di mercurio sotto la tacca dei 30 gradi, a conferma dell’aumento di pressione in quota dovuto all’espansione di un cuneo di alta pressione di matrice subtropicale, il quale, sebbene molto meno intenso di quello che lo ha preceduto e cha ha caratterizzato la straordinaria e potente quinta onda ci calore stagioale, risulterà comunque determinante per le condizioni meteo-climatiche del weekend.

Per i prossimi tre giorni, difatti, il termometro punterà ancora, specie tra il tardo mattino e il tardo pomeriggio, oltre i 30 gradi e, specie per sabato, la soglia dei 35 potrebbe temporaneamente tornare ad essere a portata di colonnina di mercurio. Difatti, se ancora per domani i venti da nord terranno a bada la calura intensa, per sabato, l’assenza di venti costanti (prevarranno tuttalpiù le brezze), favorirà ancora una volta l’azione anticiclonica di subsidenza con caldo intenso ed afoso.

Anche per domenica farò caldo e il tempo si manterrà stabile, almeno fino al pomeriggio; poi, è atteso un rinforzo di Maestrale con rimescolamento d’aria e qualche nube in più verso sera. Entro notte il fresco avrà riconquistato le nostre terre.