Difficile ritorno dalle vacanze – con il sole e con il caldo – per chi oggi ha vissuto la giornata che usualmente viene denominata come «La madre di tutti i lunedì». Sarebbe stato effettivamente troppo bello, oltre che sorprendente (in questo periodo e con questo tipo di estate), aspettarsi una giornata piovosa e magari fresca per addolcire l’amara pillola del rientro dalle ferie. Non si può avere tutto…

Dovremo accontentarci invece, per domani e tuttalpiù per mercoledì, di una semplice rinfrescata per l’intervento di correnti settentrionali, che si attiveranno a seguito del rinforzo di una cellula di alta pressione al suolo sul comparto centro-orientale europeo, dalla quale scaturirà per l’appunto il flusso di correnti diretto verso il nostro comparto adriatico. Facile immaginare anche un certo aumento del moto ondoso per le prossime 24/36 ore sul nostro tratto di mare (basso Adriatico).

Oltre a ciò, una sorta di “ammaccatura” dell’Anticiclone africano in quota produrrà anche una lieve instabilizzazione atmosferica con il transito di qualche nube innocua tra la prossima notte e le primissime ore del mattino, ma senza concreto rischio di precipitazioni (due gocce non sono precipitazioni degne di nota).

Per l’evoluzione a medio termine s’intravede invece una pronta e vigorosa ripresa del bel tempo stabile già a partire da mercoledì, seguita a distanza di 24/36 ore, anche da una ripresa del caldo, quantunque di entità moderata, anche stavolta quindi senza particolari eccessi.

Decisamente più fumosa, per non dire incerta, appare invece la proiezione meteo per il weekend. Si va dalla possibilità di un serio guasto a sfondo temporalesco (oggi particolarmente avvalorato dal modello americano GFS) ad una sostanziale tenuta del bel tempo, seppur con qualche nube in più, supportata soprattutto dal modello inglese ECMWF, il quale, al contrario, pospone il guasto all’inizio della prossima settimana.

Chi avrà ragione? Lo scopriremo solo… vedendo i nuovi aggiornamenti. Restate connessi.