Un vortice di bassa pressione sul basso Tirreno, nel suo lento spostamento verso sud-est, determinerà un generale peggioramento delle condizioni atmosferiche su gran parte del sud Italia per le prossime 72 ore.

Tuttavia, se sulla Sicilia e sulla Calabria il suo passaggio favorirà precipitazioni che localmente (in modo particolare sulle aree ioniche calabresi) potrebbero risultare di forte intensità, sulla Puglia non si prevedono fenomeni di rilievo, se non su parte del Salento e sull’Alto Tarantino a confine con la Valle d’Itria.

Pertanto, dalle nostre parti sono previsti:

  • Per domani (mercoledì): annuvolamenti via via più intensi, ma senza precipitazioni. Temperature grosso modo sui valori odierni, grado più, grado meno.
  • Per giovedì: un ulteriore aumento della nuvolosità, ma ancora con basso rischio di precipitazioni (limitato comunque alla mattinata); temperature in leggero calo.
  • Per venerdì: una maggiore instabilizzazione atmosferica con rischio concreto di qualche fenomeno, che potrebbe anche presentarsi sotto forma di rovesci temporaleschi. Temperature su per giù sui valori del giorno precedente.

Per il weekend la situazione è destinata a migliorare, seppur in un contesto di variabilità e comunque con temperature inferiori alla media del periodo.