Lo spostamento del minimo depressionario (al suolo sullo Ionio e in quota sul basso Adriatico), esporrà gran parte della Puglia, fino al tardo mattino di sabato, a infiltrazioni di aria fresca ed umida da nord-est, che acquisendo ulteriore umidità ed energia nel loro passaggio sul tratto di mare antistante la nostra regione finiranno per attivare frequenti annuvolamenti e ulteriore incremento del tasso di umidità su buona parte del territorio pugliese, ma dovrebbero essere anche in grado, specie nella seconda parte del giorno di domani e nella notte su sabato, di apportare delle precipitazioni, che tuttavia sembra possano risultare più intense ed abbondanti soltanto sui settori settentrionali della regione (notte e prime ore del mattino), sulle alture murgiane a confine con la Basilicata (ore pomeridiane) e maggiormente diffuse lungo tutto l’arco del periodo preso in esame sul Salento.

Dalle nostre parti, invece, non ci si attende che una nuvolosità irregolare a tratti intensa con piovaschi intermittenti complessivamente di breve durata e di debole o tuttalpiù moderata intensità.

Le conduzioni meteo miglioreranno nettamente solo dalle ore centrali di sabato, ma anche per domenica non si escludono ancora ulteriori annuvolamenti, sebbene non più accompagnati da precipitazioni, quanto meno sulla parte centro-settentrionale della Puglia.

Ancora incertissima l’evoluzione meteo per la prossima settimana, divisi come sono al momento i due principali modelli matematici, l’inglese (ECMWF) e l’americano (GFS). Il primo fa piazza pulita del maltempo e delinea una settimana in stile quasi tardo-estivo, mentre il secondo annuncia piogge e temporali anche forti e persistenti.

Ne sapremo qualcosa in più domani. Continuate a seguire Meteo Castellana.