Un’ansa depressionaria, attiva soprattutto sulle Isole maggiori, influenza anche il tempo del nostro settore, apportano della nuvolosità fratta e parecchia umidità. Nel corso delle prossime ore, oltre al basso Tirreno, verrà interessata da maggiore instabilità e dalla formazione di annuvolamenti temporaleschi anche il settore interno della nostra regione, tanto l’Alta Murgia quanto il Tarantino e parte del Salento interno, mentre sulle aree dell’entroterra (versante adriatico, vedi Castellana) è più che altro attesa soltanto una nuvolosità cumuliforme più diffusa, ma con probabilità di precipitazioni davvero ridotte al lumicino.

Nei prossimi giorni, quanto meno fino a venerdì, l’isolamento ulteriore di detta area ciclonica più a sud consentirà al tempo di divenire più stabile sul nostro settore e la rotazione dei venti ai quadranti meridionali consentirà altresì un incremento del campo termico con temperature che tenderanno a riportarsi su valori superiori alle medie stagionali di almeno un paio di gradi.

Ci aspetta perciò una settimana (oggi a parte) abbastanza stabile e parzialmente soleggiata, benché umida, con notti meno fresche e giornate che a tratti potrebbero anche riservare qualche piacevole sorpresa per chi deciderà di fare una capatina al mare.