Sta giungendo in queste ore sul sud Italia il fronte legato all’area depressionaria, che ha il suo perno sulla Toscana e che presto si muoverà verso il basso Tirreno.

y9pè6589967Il minimo barico (che sarà molto ondivago e potrà subire ulteriori rettifiche nella sua esatta collocazione/traiettoria) domani si dirigerà verso sud, collocandosi mediamente sul basso Tirreno. Tale disposizione, se da un lato, favorirà l’arrivo di precipitazioni di moderata intensità sul nostro comparto, dall’altro, tuttavia, impedirà che l’aria fredda (che in queste ore sta provocando nevicate persino a bassissima quota sull’Emilia Romagna) giunga direttamente sulla Puglia. Difatti, come si denota dalla disposizione delle correnti al suolo (nella carta in basso), sulla nostra regione convergeranno sia correnti nord-orientali che correnti sud-orientali. In conseguenza di ciò, l’apporto freddo più netto e diretto, resterà confinato alle sole aree centro-settentrionali del Paese e alla Sardegna, lasciando la Puglia ai margini di questa prima ondata di freddo stagionale.

fytuir7uxze562.PNGPertanto, domani avvertiremo solo un moderato (o cospicuo, a seconda della percezione termica di ciascuno) calo delle temperature (con valori massimi non superiori agli 11/12°C) dovuto più che altro alla copertura nuvolosa e alla caduta di precipitazioni, ma non dobbiamo attenderci alcuna prematura e/o consistente ondata di freddo, come alcuni sprovveduti pseudo-meteorologi televisivi avevano annunciato nei giorni scorsi. Aspettiamoci, semmai, delle sane e benefiche piogge, che tra l’altro potrebbero – seppur in modo discontinuo – interessare il nostro territorio fino a giovedì.