Bilancio più che positivo, quello odierno, per gli apporti pluviometrici. 34.6 mm. è la cumulata registratasi oggi (fino alle 18:00) su Castellana, valore che porta il quantitativo di pioggia sin qui caduto in novembre a 67.7 mm., ossia poco meno del totale mensile medio-statistico (76 mm.).

Possiamo perciò affermare che gli effetti di questa depressione, collocatasi sul sud Italia, non hanno tradito le aspettative e, peraltro, sembra che vi siano ancora in serbo altri apporti pluviometrici, soprattutto per giovedì, sebbene di ben più modesta entità. Difatti, se per domani l’allontanamento in senso retrogrado verso la Sardegna del minimo di bassa pressione consentirà, specie in mattinata, l’apertura di qualche schiarita, o comunque delle lunghe pause asciutte, il successivo movimento verso sud-est (direzione basso Ionio) del suddetto minimo barico dovrebbe riacutizzare il maltempo sin dalla notte a cavallo tra mercoledì e giovedì.

Per uscire completamente da questa fase perturbata bisognerà dunque attendere venerdì, quando cesseranno i fenomeni e si aprirà qualche sprazzo di sereno.

Le prime prospettive per il weekend, sebbene ancora tutte da confermare, propendono al momento per una fase di tempo più stabile e senza piogge, benché ancora prevalentemente nuvoloso. Peraltro, si tratterebbe di una temporanea parentesi tesa a chiudersi già entro il pomeriggio-sera di domenica, quando sembra profilarsi l’arrivo di una rasoiata fredda, veloce ma consistente, che per lunedì potrebbe farci percepire i primi brividi in stile perfettamente invernale.