Tempo instabile e freddo. Nuovo moderato peggioramento tra stasera e domani. Rovesci nevosi ancora possibili fino a giovedì

La posizione defilata dell’Anticiclone in Atlantico continua ad esporre il versante adriatico centro-meridionale ad un flusso di correnti artiche che sta mantenendo condizioni di freddo accentuate (valori termici mediamente inferiori alla media di 7/8°C), unitamente ad un regime atmosferico di variabilità atmosferica, principalmente attivo per effetto dell’ASE (Adriatic Snow Effect). Difatti, i cosiddetti “trenini nuvolosi” che si sviluppano sul basso Adriatico tendono poi ad impattare sull’entroterra pugliese dando luogo ad addensamenti nuvolosi irregolari in grado di arrecare locali e sporadiche precipitazioni, come è successo per gran parte della giornata di ieri, quando si sono registrati sia dei rovesci a sfondo temporalesco che delle brevi burrasche nevose. Queste ultime nel corso della serata hanno perfino localmente depositato qualche centimetro di neve.

Oggi la situazione è temporaneamente migliorata, sebbene ancora in nottata anche su Castellana si siano registrate delle brevi spolverate di neve, poi ghiacciatasi, considerata la temperatura dell’aria di poco superiore agli 0°C e di sicuro inferiore allo zero al suolo, sui tetti e sulle auto.

Nel corso del pomeriggio-sera, ed in particolare a partire dalla prossima notte, la situazione è nuovamente destinata a peggiorare per un ulteriore afflusso umido in quota, che determinerà una maggiore concentrazione di addensamenti nuvolosi e perciò maggiori probabilità di precipitazioni. Nonostante che il regime attuale resti comunque quello dell’instabilità (variabilità con occasione per temporanei ed irregolari addensamenti associati a brevi e localizzate precipitazioni) e non quello del tempo prettamente perturbato (prevalenza di nubi e fenomeni), dopo il tramonto odierno, per la giornata di domani e forse anche per le prime ore di giovedì sono da mettere in conto nuove occasioni per rovesci di neve anche a bassa quota, stante la permanenza del flusso freddo specie in quota e di isoterme inferiori ai -6°C all’altezza geopotenziale di 850 hPa (che in questa fattispecie si sta misurando ad un’altitudine di circa 1.530 metri).

È chiaro che, considerate queste previsioni, qualora vi fossero rovesci di neve più consistenti, non è escluso che, specie tra la prossima notte e la prima parte di domani, possano prodursi dei locali accumuli di neve al suolo (qualche centimetro), oltre che l’elevata probabilità di tratti stradali ghiacciati, specie oltre i 300 mt. di quota. Ne tengano conto soprattutto le locali autorità di protezione civile e chiunque decida di mettersi in viaggio nelle aree pugliesi di media/alta collina.

A medio termine (tra giovedì pomeriggio e venerdì sera) è atteso un generale miglioramento delle condizioni del tempo con ampie schiarite ed un moderato surriscaldamento dell’aria, malgrado probabilmente si tratterà solo di una breve parentesi, destinata a chiudersi già sabato mattina. Ma di questo avremo modo di trattare più ampiamente nel corso dei prossimi aggiornamenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑