Solstizio d’Estate | 21 giugno 2018, ore 12:07. Inizia l’Estate, ma solo quella astronomica

Quando il Sole raggiunge, nel suo moto apparente lungo l’eclittica, il punto di declinazione massimo ( che è l’altezza di un astro sulla sfera celeste) in quel giorno avviene il Solstizio d’Estate, che segna la giornata più lunga dell’anno nel senso che, con 15 ore e 7 minuti di permanenza della nostra stella principale sopra l’orizzonte, si ha la massima durata di insolazione dell’anno.

E quel giorno è oggi, 21 giugno. Dal punto di vista strettamente astronomico, il solstizio, tuttavia, non è l’intera giornata, bensì il momento esatto in cui il Sole sarà perpendicolare alla Terra nel punto più distante possibile dall’equatore, e tale fenomeno avviene oggi alle 12:07 (ora italiana). Questo punto si trova sul Tropico del Cancro, il parallelo terrestre che attraversa Egitto Libia, Algeria e molti altri Paesi. Il Tropico è individuato infatti proprio come la linea in cui si verifica questo fenomeno, cioè in cui il Sole raggiunge lo zenit nel giorno del solstizio.

wiki_declinazione_e_culmine

Tuttavia, a discapito di quel che da ciò si potrebbe essere indotti a credere, non sarà la giornata odierna quella in cui il sole sorge prima e tramonta più tardi. Difatti, per via dell’eccentricità dell’orbita e dall’inclinazione dell’asse terrestre, si verifica una variazione della velocità angolare apparente del Sole, che determina lo slittamento dell’alba e del tramonto in periodi diversi rispetto a quelli della data esatta del solstizio. In altre parole il Sole, visto da una certa località, non si muove da est ad ovest tutti i giorni con la stessa velocità, ma in certi periodi dell’anno rimane indietro rispetto al Sole vero, mentre in altri lo anticipa. È per questo che l’alba più anticipata dell’anno si verifica su Castellana non nel giorno del Solstizio (come in realtà è ma non appare) ma nelle mattine tra il 5 e il 19 giugno e capita alle 5.19, mentre il tramonto più ritardato si verifica nelle sere tra il 21 giugno e il 3 luglio ed avviene alle ore 20.27.

Estate solo astronomica?

Si, al passaggio di consegna tra primavera ed estate dal punto di vista astronomico non corrisponderà un equivalente passaggio dal punto di vista strettamente meteorologico.

Come largamente anticipato nei giorni scorsi, a partire da domani sera e poi per molti giorni ancora, dell’estate vera non si avrà una netta percezione effettiva, basata sulle reali condizioni del tempo. Difatti, dapprima nubi e temporali, poi venti forti e sostanzioso calo delle temperature provocheranno nella sostanza più un arretramento del calendario stagionale che un avanzamento. Di estate vera sembra che se ne potrà riparlare solo da luglio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑