Maestralone spezza caldo e nuvoloni in cielo, ma niente paura: l’estate torna presto

Una giornata di rientro in pieno stile settembrino. E’ stato questo il contentino che il meteo ha voluto concedere oggi a tutti coloro che rientravano al lavoro dopo le ferie al fine di indorargli la pillola. Peccato, ovviamente, per chi magari le ferie le stia cominciando proprio oggi, ma anche per i “vacanzieri in extremis” ci sono buone notizie.

I forti e freschi venti settentrionali, che proprio in queste ore pomeridiane stanno ulteriormente prendendo forza a seguito del trasferimento verso lo Ionio di un vortice di bassa pressione, hanno da ieri sera spezzato la cappa di caldo-umido dei giorni scorsi riportando le temperature su valori inferiori a quelli medi del periodo di 4/5 gradi.

Ma ora, che ne sarà dell’estate? Quando si attenuerà il vento? Quando si potrà tornare al mare?

Non preoccupatevi, non sarà una piccola depressione in rapido transito sulla Puglia a rovinare le sorti della bella stagione. Dopo le ultime incertezze delle prossime 12/18 ore, già da domattina, gradatamente, il sole tornerà ad impadronirsi del nostro cielo ed anche le temperature torneranno abbastanza rapidamente a risalire la china, contestualmente alla ripresa dei geopotenziali in quota e all’attenuazione dei venti al suolo. Pertanto, nonostante che il mare (l’Adriatico) risulterà ancora molto mosso fino al mattino di mercoledì, chi vorrà starsene in pace in spiaggia, baciato dal sole, potrà già farlo da domani pomeriggio, mentre chi desidera il mare navigabile per andare a pesca in barca, dovrà attendere almeno il pomeriggio di mercoledì.

La linea di tendenza per i giorni seguenti vede un ulteriore incremento dei valori termici sul nostro territorio ad opera di un cuneo di alta pressione con contributi di matrice africana. Al momento, tuttavia, non è possibile stabilire se al ritrovato clima estivo (valori massimi sui 30 gradi già entro mercoledì o giovedì) si accompagnerà anche una sostanziale stabilità atmosferica (garanzia di tempo sempre soleggiato) oppure se, come alcuni modelli matematici lasciano già intravedere, alle elevate temperature si accoppierà l’ormai consueta instabilità termoconvettiva pomeridiana, con la possibilità di temporali. Lo scopriremo nei prossimi aggiornamenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑