Piogge forti in arrivo, domattina ci si mette anche l’Effetto Stau. Rinforzi di burrasca sulle coste, massime inferiori ai 10°C

Tanta pioggia in arrivo da stasera sul nostro settore per effetto della ritornante ciclonica collegata al flusso d’aria umida inserito nella struttura depressionaria che da qualche giorno interessa la nostra penisola.

La formazione di un minimo di pressione in queste ore sul basso Adriatico, peraltro, favorirà anche un afflusso d’aria fredda ed umida da nord, che addosserà sul comporto pugliese rivolto all’Adriatico nubi marittime cariche di precipitazioni, che provando a superare l’ostacolo orografico dei primi contrafforti montuosi (area murgiana), non farà altro che produrre ulteriori precipitazioni da “stau”.

fohn-e-stau-15218

L’Effetto stau si concretizza sul nostro comparto quando una massa d’aria atmosferica viene forzata a spostarsi da una minore ad una maggiore elevazione a causa della particolare conformazione orografica del terreno. Mentre la massa d’aria guadagna quota, si espande e si raffredda secondo il gradiente adiabatico secco. Visto che una massa d’aria fredda può contenere una quantità d’acqua minore di una massa d’aria più calda, la sua umidità relativa aumenta. Quando l’umidità relativa dell’aria raggiunge il 100% (punto di rugiada) si ha condensazione del vapore acqueo e formazione di nubi e, nelle giuste condizioni, il formarsi di precipitazioni.

L’elevata vorticità atmosferica potrebbe anche favorire precipitazioni a sfondo temporalesco, che localmente potrebbero risultare forti, specie nel corso del mattino di domani, arrecando potenzialmente anche locali allagamenti e qualche disagio.

Unitamente alle condizioni di cattivo tempo, nel corso delle prossime ore si attiverà anche un forte vento di Tramontana, che specialmente sulle coste adriatiche potrebbe rinforzare fino a burrasca, provocando delle estese mareggiate lungo le coste esposte.

Va da sé che ne risentirà anche il campo termico con un corposo tracollo delle temperature (peraltro già in atto), che troverà il suo acme nelle massime di domani (valori forse anche inferiori ai 10 gradi!) e nei valori minimi di venerdì quando, a condizioni di tempo migliorate e con la serenità del cielo notturno, la dispersione di calore durante la notte porterà la colonnina di mercurio a scendere fino a valori prossimi ai 5 gradi.

Se pertanto le piogge cesseranno entro il primo mattino di giovedì, così come anche il forte vento (che nel corso di giovedì spirerà ancora sostenuto da nord o da nord-est ma non più forte come mercoledì), per uscire anche dalla fase fredda legata a questo sistema depressionario dovremo aspettare almeno le ore centrali di venerdì.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑