Il bilancio di marzo 2019. L’anticipo di primavera si è fatto sentire: +2.1°C oltre la media. Piovosità quasi regolare

Marzo 2019 si è contraddistinto per i diversi slanci prematuri che la primavera ha compiuto in “territorio invernale”. Soprattutto la prima parte del mese, difatti, ha registrato valori ben più alti della norma, che hanno inciso pesantemente sul bilancio termico finale: 2.1°C in più della media (ben 3 gradi se si fa riferimento alle sole massime!).

Sotto il profilo pluviometrico, invece, la situazione è risultata più normale, con oltre 57 mm. di cumulata mensile, sebbene all’appello manchi comunque il 12% rispetto al risultato statistico di marzo.

Ciononostante, resta positivo il trend pluviometrico annuo, che segna ancora un +10.3%, grazie al risultato eccezionale di gennaio (che ha fatto registrare addirittura uno scarto oltre la media di più del 170%!) e nonostante il risultato piuttosto negativo di febbraio (oltre il 60% di pioggia in meno della media).

I dati parlano chiaro, ma se ci fosse bisogno di sottolinearlo ulteriormente, la nostra zona è totalmente fuori dall’emergenza relativa alla pesante siccità che nello scorso inverno e in questo inizio primavera ha colpito molte parti d’Italia, il nord (ed in particolare la Val Padana) in primis. I bacini idrici, da cui giunge sulla Puglia l’acqua di cui ci approvvigioniamo, risultano al momento essere in “buona salute”, con un volume invasato netto di oltre 246 milioni di metri cubi d’acqua (più della metà del totale) per il più grande di essi (la diga di Monte Cotugno sul fiume Sinni) e malgrado la leggera flessione rispetto allo scorso anno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑