Cupola anticiclonica subtropicale. Il vantaggio di ritrovarsi sulla sua sponda est

Il grande caldo – per certi versi di portata eccezionale – che investirà in settimana gran parte dell’Europa occidentale, lambirà soltanto in parte l’Italia. Per qualche giorno avrà modo di surriscaldare fortemente il settore ovest della nostra penisola mentre, come si denota dalla carta in allegato, il meccanismo di “lievitazione” della temibile ondata di calore africano porrà al riparo il settore orientale della penisola.

Sarà la forte circolazione depressionaria sull’Atlantico ad innescare il tutto. Da essa partirà, difatti, la successiva, conseguente, forte accelerazione del promontorio di alta pressione di matrice sub-tropicale che imporrà il caldo anomalo sull’Europa occidentale. La cresta anticiclonica in sviluppo dal nord Africa avrà infatti come obiettivo principale dapprima Spagna e Francia e poi Germania e Inghilterra. Saranno queste le nazioni che soffriranno di più per la fiammata subtropicale, mentre solo in seconda battuta ne risentirà anche la parte occidentale dell’Italia e successivamente quella settentrionale.

Il versante adriatico italiano, al contrario, come si denota dalla medesima carta, è sul lato orientale della campana anticiclonica (insomma dal lato geografico fortunato in questa circostanza), ove la configurazione barica favorirà lo scorrimento di più fresche correnti settentrionali, che continueranno a mantenere sotto controllo per gran parte della settimana la calura.

Il nostro settore resterà sotto i 30 gradi probabilmente fino a mercoledì compreso, e solo per qualche giorno vedrà la colonnina di mercurio valicare questa soglia, ma senza mai alcun eccesso e senza neppure giungere alla fatidica soglia di sopportazione del caldo dei 35 gradi, peraltro già superata in più occasioni durante questo mese di giugno.

Pertanto, tappatevi le orecchie o non preoccupatevi più di tanto quando sentirete dire che l’Italia sta per ritrovarsi con i cammelli in casa. Sappiate che sul nostro settore non avverrà nulla di tutto ciò, almeno per questa settimana e per questa occasione. Poi si vedrà…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑