Ottobrata, parentesi umida. Per 36 ore più nubi e meno caldo con il contorno di foschie e nebbie

Anche oggi l’Ottobrata ha dato spettacolo! Oltre al bel sole, il caldo Scirocco ha portato la colonnina di mercurio a ben 26.6°C di massima (4 gradi oltre la media della I decade di ottobre) e a ben 17.9°C di minima, con un balzo in avanti rispetto a ieri (minima di 9.6°C) di oltre 8 gradi.

Nel corso di domani, tuttavia, la situazione tenderà a modificarsi piuttosto drasticamente. Non ci aspetta nessuna perturbazione o alcun cambiamento di rilevante importanza, ma basterà la rotazione dei venti ai quadranti settentrionali per far tornare i valori termici al livello delle medie stagionali e, complice il forte contrasto termico e la presenza dei moti discendenti dell’anticiclone, avremo un deciso incremento del tasso di umidità e della nuvolosità bassa indotta dalla condensazione della stessa, oltre ad una crescente probabilità, specie dalla sera, di formazione di dense foschie, se non anche di nebbie più o meno fitte.

Tale situazione andrà avanti fino al mattino di sabato. A seguire, oltre al bel tempo e al sole prevalente, torneranno ad aumentare le temperature e l’Ottobrata avrà ancora modo di presentarsi in tutto il suo splendore, considerato che ancora tra domenica – e soprattutto i primi giorni della prossima settimana – i 25°C di massima potranno essere di nuovo alla portata di termometro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑