Freddo in arrivo, neve sulle alture murgiane tra sabato e domenica

Le ultime elaborazioni modellistiche confermano quanto già delineato giorni fa per il prossimo fine settimana.

Grazie all’espansione di un forte cuneo anticiclonico in direzione della Regione Scandinava, un grosso nucleo di aria fredda di origine artica si metterà in modo dal Nord-Est d’Europa scivolando verso sud in maniera rapida. Punterà diritto verso i Balcani, ma avrà modo di investire, seppur in modo meno netto, anche le aree centro-meridionali italiane, impattando in modo particolare sul medio-basso versante adriatico.

Progressione del calo termico (individuabile dal colore blu, che rappresenta l’anomalia termica negativa a 850 hPa), atteso da domani sera, per effetto dell’arrivo di masse d’aria fredda dal nord Europa

Già da domani sera, pertanto, assisteremo ad un progressivo calo delle temperature e all’arrivo di nubi via via più dense e minacciose, che a partire dal mattino di sabato inizieranno a dispensare deboli piovaschi o qualche rovescio di pioggia.

Dal pomeriggio di sabato, poi, l’approssimarsi del nucleo più freddo ed instabile verso la Puglia attiverà una breve ma cospicua fase di maltempo con l’arrivo di precipitazioni da Stau (addossamento delle masse d’aria fredda sui primi contrafforti della Puglia orientale e loro sollevamento forzato con conseguente formazione di precipitazioni) a cui probabilmente si assoceranno anche i soliti trenini nuvolosi, tipici di queste configurazioni bariche, causati dall’umidificazione della massa d’aria fredda lungo il suo transito sull’Adriatico (mare ancora abbastanza caldo).

In conseguenza di questa situazione, tra sabato notte e domenica mattina non è esclusa la possibilità che sulle Murge, a partire dai 500 metri di altitudine, giungano anche delle deboli, o tuttalpiù moderate, nevicate con rischio di qualche fiocco, o di rovesci di gragnola, anche più in basso, come sul territorio castellanese e dei suoi dintorni.

La fase di maltempo, che sarà accompagnata anche da venti forti di Tramontana o di Grecale, causerà, oltre ad una marcata sensazione di freddo (per Effetto Windchill), anche delle corpose mareggiate lungo le coste dell’Adriatico, con mare fino a Forza 6.

Entro lunedì mattina la situazione migliorerà sotto tutti i punti di vista ed anche le temperature torneranno gradatamente a salire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑