Atlantico e Africa in guerra sull’Italia. Dallo Scirocco alla prima ondata di caldo estivo

Questa settimana centrale di maggio si è aperta con forti venti di Scirocco. Le raffiche hanno superato i 50 Km/h ed imperverseranno ancora per qualche ora, prima di attenuarsi a partire dal pomeriggio.

La Sciroccata è dovuta ad un forte gradiente barico attualmente presente tra una rimonta anticiclonica di matrice subtropicale sul Mediterraneo orientale ed un’ampia saccatura depressionaria, attiva sull’Europa occidentale. In particolare, un vortice di bassa pressione è attivo in questo momento tra la Francia meridionale e l’Italia settentrionale e ad esso è collegata una perturbazione, che sta producendo anche sul nostro settore della nuvolosità di tipo medio/alto, senza produrre fenomeni.

Passato questo fronte, entro il pomeriggio odierno, il tempo migliorerà sotto tutti i profili. Si abbasserà l’umidità relativa dell’aria, si attenueranno i venti, la nuvolosità si assottiglierà fino a dissiparsi entro sera.

Domani ci aspetta una bella giornata di sole con temperature più che miti (massime fino a 25°C) e venti deboli o assenti, ma la configurazione barica che regge questa fase centrale del mese di maggio non cambierà. Talché, a fronte di un nuovo slancio dell’Anticiclone africano, in progressione dalla Libia alla Grecia, una nuova area depressionaria si farà strada da ovest e minaccerà la tenuta della stabilità. E sarà ancora il vento il fattore che rimarcherà il contrasto tra le diverse figure bariche in campo sul comparto italo-mediterraneo. Entro mercoledì sera, difatti, riprenderà a soffiare forte lo Scirocco e giovedì si rischia il bis della medesima situazione attuale con venti si Scirocco fino a Forza 6.

La consolazione giungerà entro venerdì, quando passato il secondo attacco atlantico e l’annessa Sciroccata, il cuneo anticiclonico di matrice subtropicale avrà la meglio finendo addirittura per concederci un assaggio di piena estate, rimarcato da temperature massime che potrebbero superare persino i 30°C!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑