Due giorni di gradevolezza termica e di Maestrale, poi riparte la spinta anticiclonica subtropicale

Dopo lo sfondamento dei 34°C dello scorso weekend, da ieri le temperature hanno cominciato a flettere, unitamente alla flessione dei geopotenziali in quota, che sta temporaneamente limando l’azione dell’Anticiclone di matrice subtropicale.

Il risveglio di questa mattina è stato decisamente più gradevole sulla nostra amata Puglia, con aria mossa da moderati venti di Maestrale e cielo solcato da nubi basse e veloci.

In molti – come spesso accade – presi dalla spasmodica enfasi mediatica che contraddistingue il meteo in Italia, si attendevano per oggi chissà quale fenomenologia. In realtà, avverrà poco o nulla, giacché è così lieve la flessione del campo pressorio in quota, che solo su alcune aree interne appenniniche e sulle zone interne salentine durante il pomeriggio sarà possibile lo sviluppo di qualche breve temporale, mentre da noi (e soprattutto lungo le aree costiere adriatiche) anche la nuvolosità attualmente presente tenderà a dissiparsi dal pomeriggio.

Resterà per oggi e per domani una ventilazione fresca di Maestrale con mare mosso, ma null’altro.

Nei prossimi giorni, invece, la pressione tornerà ad aumentare in quota e la spinta dell’Anticiclone africano tornerà a farsi sentire, con temperature nuovamente superiori ai 30 gradi e afa crescente. Nel prossimo fine settimana i 35°C (o poco meno) potrebbero nuovamente essere a portata di colonnina di mercurio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑