Tempo in miglioramento. Il sole si riprende la scena, ma resta l’aria frizzante fino a giovedì mattina

Con gli ultimi piovaschi del tardo pomeriggio di ieri, può ormai ritenersi conclusa la fase di tempo spesso perturbato, che ha contrassegnato il periodo di cambio stagionale e che usualmente viene definita come “fase delle tempeste equinoziali”.

E di trambusti vari – tra temporali, venti forti, trombe d’aria e precipitazioni anche molto consistenti, comprese anche alcune precipitazioni a carattere alluvionale – l’Italia ne ha visti parecchi; un po’ meno la nostra Puglia che, come sempre, con configurazioni che vedono disporsi le correnti in quota da sud-ovest, resta parzialmente protetta dalla catena appenninica.

Ora si apre una fase decisamente più tranquilla, incline a riportare la quiete dopo la tempesta e a far assaporare la parte migliore dell’autunno, quella che si caratterizza per temperature complessivamente gradevoli, cieli limpidissimi e aria frizzante solo al primo mattino e durante la notte.

Dopo gli ultimi transiti nuvolosi (del tutto innocui) del mattino odierno, il tempo, già nel corso di oggi, volgerà decisamente al bello, contestualmente all’allontanamento verso est della figura depressionaria a carattere freddo, che ci ha interessati nel corso delle ultime quattro giornate. Al suo posto s’instaurerà un flusso di correnti più miti, mediamente da ovest in quota, da nord/nord-ovest al suolo, che, oltre a garantire una maggiore stabilità atmosferica, tenderà a far lievitare di qualche grado i valori massimi diurni.

Tra giovedì e venerdì, l’avanzata di una nuova area depressionaria di origine atlantica favorirà un cambio di circolazione a tutte le quote con correnti che piegheranno via via ai quadranti meridionali e che con ogni probabilità tra venerdì e sabato riusciranno a rovinarci in qualche modo anche il prossimo fine settimana, non tanto per la mancanza di sole o per l’arrivo di precipitazioni, o per le temperature (che anzi aumenteranno posizionandosi fino a 26/28°C di massima), quanto invece per l’eccessiva ventilazione. Da venerdì pomeriggio, difatti, è atteso un rapido e molto consistente rinforzo di Scirocco, con raffiche che potrebbero spirare ben oltre il limite della sopportabilità.

Ma siamo andati sin troppo oltre. Molto ancora dev’essere definito, relativamente ai dettagli previsionali per il weekend. Pertanto, al momento fermiamoci alle prossime 72 ore e godiamoci un normale clima da inizio autunno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑