Il tempo del weekend, in attesa della prima onda di calore della stagione

Notte freschissima, quella appena trascorsa, con soli 9.5°C di minima. Hanno così potuto rifiatare coloro che già avevano mal digerito l’idea che la stagione si fosse “portata troppo avanti”, lanciandosi antitempo con temperature superiori ai 25°C. Ora, tuttavia, finita questa parentesi più tiepida, costoro faranno bene ad armarsi di molta pazienza perché l’andamento stagione nel corso dei prossimi giorni non solo subirà una potente accelerazione, ma farà addirittura un salto di un paio di mesi, trascinandoci in una classica fiammata africana da pieno regime estivo.

Da questo weekend ad almeno la metà della prossima settimana, difatti, andrà in scena la prima onda di calore della stagione imposta dall’avanzata di un promontorio anticiclonico di matrice africana, che farà – molto precocemente – cessare la gradevolezza primaverile e valicare ampiamente la soglia dei 30 gradi.

Si comincerà già dal weekend, ma con temperature tutto sommato ancora abbastanza gradevoli e con massime che resteranno sotto i 30 gradi. Da lunedì, al contrario, quella fatidica soglia (che per molti rappresenta il limite tra caldo gradevole e caldo poco sopportabile) sarà superata e, soprattutto tra martedì e mercoledì, potrebbero raggiungersi valori massimi attorno ai 33°C per effetto di venti di caduta da Libeccio. Ne riparleremo, ma, intanto godiamoci per questo weekend quelli che potrebbero essere gli ultimi scampoli di primavera, prima dell’arrivo di quella che – si spera – possa essere una normale stagione calda e non un’anomala stagione bollente.