Instabilità atmosferica, tra questo pomeriggio e il mattino di domani le ore a maggior rischio di fenomeni intensi

Ieri la prima tranche d’instabilità ha riguardato essenzialmente la Puglia centro-settentrionale e quella meridionale, con fenomeni estesi, talora persistenti e a forte carattere temporalesco (vedi mappa in basso), mentre la Puglia centrale, fatta eccezione per alcune aree dell’hinterland barese meridionale, è stata interessata da piogge deboli (Castellana solo 1.4 mm.).

Gli accumuli precipitativi della giornata di ieri

Oggi, al contrario, la Puglia centrale, e in modo particolare i versanti rivolti all’Adriatico, dovrebbero risultare le aree maggiormente interessate da fenomeni anche forti, che prevalentemente risulteranno a carattere temporalesco, senza escludere la possibilità di grandinate (vedi mappa sotto).

Sommatoria delle precipitazioni attese fino alla mezzanotte di oggi (modello WRF-NMM)

Frequenza ed intensità più elevata per i fenomeni odierni concentrate soprattutto per il pomeriggio e le prime ore serali, mentre nel corso della serata una maggiore divergenza delle correnti dovrebbe lasciar spazio a qualche pausa asciutta, ma nulla di cui potersi fidare per poter organizzare, senza rischi, un evento all’aperto.

Una componente instabile di tipo marittimo, invece, favorirà un nuovo peggioramento del tempo per domani, già partire dalle ore notturne, apportando ulteriori precipitazioni a prevalente carattere di rovescio, che riguarderanno soprattutto la prima parte del giorno, mentre i fenomeni tenderanno ad attenuarsi fino a cessare del tutto nel corso della serata, forse lasciando spazio a maggiori garanzie di organizzazione degli eventi di chiusura della campagna elettorale (per maggiori conferme ci torneremo su domani).

Anche nelle prime ore di sabato insisteranno ancora dei residui annuvolamenti, che ancora potrebbero dar luogo a qualche breve piovasco, ma il tempo migliorerà rapidamente ed entro il pomeriggio vi sarà una totale ripresa della stabilità atmosferica con un completo soleggiamento.

Da segnalare, infine, che per tutto il weekend vi sarà aria fresca, mossa da sostenuti correnti settentrionali, che renderanno l’Adriatico da mosso a molto mosso.