Quarta onda di calore in attenuazione da mercoledì, ma domani nuovo picco

Dopo i 35.9°C di sabato e i 35.1°C di domenica, oggi il “caldo apocalittico” (ehm… forse qualcuno dovrebbe essere accusato di “procurato allarme”) ha già segnato un relativo, temporaneo allentamento, che ha portato la colonnina di mercurio a fermarsi a 33.7°C. E, dopo un nuovo temporaneo rialzo delle temperature, atteso per domani, da mercoledì a venerdì torneremo a vivere un’estate un po’ più gradevole grazie ad una certa diminuzione della compressione imposta dall’Anticiclone africano e, contestualmente, ad una moderata ripresa delle correnti settentrionali. Beninteso, sarà ancora il caldo intenso a farla da padrone, ma senza particolari eccessi.

Pertanto, verificata per l’ennesima volta la totale discrepanza tra quello che annunciano i canali mainstream (e purtroppo anche i TG e i giornaloni che gli vanno dietro, anzi che pagano per avere informazioni “apocalittiche”, pur di fare ascolti o ricevere clic) e la realtà, ora non resta che smascherare l’ennesima bufala, sfornata bella fresca dal solito sito meteo – noto costruttore di fake news – e girata tra le bocche di molti creduloni, anche a seguito di uno SCANDALOSO titolo, pubblicato ieri sul quotidiano “Il Tempo”: «Meteo, perturbazioni atlantiche in arrivo ad agosto. Pioggia e gelo a Ferragosto, vacanze a rischio».

Difficile fare commenti a simili nefandezze, eccettuato qualche meritato “vaffa”. Se, tuttavia, qualcuno volesse, ciononostante, essere rincuorato rispetto a quel che scrivono questi “cazzari” del web per l’evoluzione meteo di agosto, basterebbe semplicemente citare il titolo di ritrattazione di oggi, comparso sempre sull’innominabile sito web, che recita: «Meteo: non è uno scherzo, dopo soli due giorni di tregua, poi ad Agosto arriva il caldo di Lucifero».

A voi il giudizio. Ai posteri l’ardua sentenza.