Il tempo del weekend

Il primo fine settimana settembrino rispecchierà tanto le caratteristiche di un’estate ormai non più pimpante quanto i primi spunti di una stagione di passaggio, che dà sempre poche garanzie di affidabilità.

Se per sabato, infatti, il sole avrà la meglio, seppur a tratti intervallato a qualche temporaneo annuvolamento, per domenica le cose potrebbero andare in maniera un po’ diversa, specie nel pomeriggio.

Dopo un mattino di tempo sufficientemente stabile, anche se non sempre soleggiato, al pomeriggio il transito in quota di aria più umida favorirà il passaggio di addensamenti nuvolosi, a tratti anche intensi, che potrebbero essere accompagnati da brevi piovaschi (nella peggiore delle ipotesi anche da qualche rovescio temporalesco) in modo particolare nella fascia oraria compresa tra le 16 e le 19 (almeno secondo la prevalenza delle indicazioni modellistiche odierne, suscettibili di variazioni con i prossimi aggiornamenti).

Nubi ed eventuali fenomeni a parte, le temperature in questo fine settimana si riallineeranno alle medie stagionali e talora avvertiremo un po’ di caldo afoso. I venti saranno deboli, di direzione variabile per sabato, a maggiore componente settentrionale per domenica. Il basso Adriatico risulterà poco mosso.

A medio termine è atteso, specie da martedì 6, un periodo di tempo più stabile e più caldo, con al momento sufficienti garanzie di bel tempo estivo anche per i giorni della tradizionale Sagra del Pollo e della festa del Caroseno del 7 e 8 settembre prossimi.