Ottobre fa già il pieno di pioggia. Ora verso un periodo di stabilità, ma con Ottobrata ridimensionata

Sono stati quasi 30 i mm. di pioggia caduti tra ieri e la scorsa notte sul nostro territorio. La cumulata di ottobre raggiunge così già oltre 70 mm., superando – a nemmeno metà mese – il dato della piovosità media totale del mese, che è di 66 mm.

Questa fase piovosa, tuttavia, s’interromperà a breve per effetto dell’allontanamento del vortice di bassa pressione che l’ha provocata e per il contestuale rialzo pressorio, che ripoterà in auge un moderato cuneo anticiclonico di matrice subtropicale.

Quando si parla di Anticiclone africano, si pensa subito all’estate e al caldo, ma la stagione è cambiata e ormai non sussistono più i presupposti per il “glorioso ritorno della bella stagione”. Pertanto, chi crede che dalle nostre parti si potrà tornare a breve al mare, con il termometro pronto a registrare 25 o 30 gradi, resterà ampiamente deluso e cascherà per l’ennesima volta nel trappolone mediatico di chi, pur di impressionare e ottenere clic, cercherà di mettere in giro voci totalmente infondate, almeno per quel che riguarda le nostre zone.

A dirla tutta, anche Meteo Castellana nei giorni scorsi, aveva preannunciato che una “vera” Ottobrata avrebbe potuto prender forma nei giorni tra il 16 e il 20 ottobre, ma, subito dopo, si era premurata di sottolineare che si trattava solo di un’ipotesi ancora al vaglio. Ebbene, questa ipotesi è stata di molto ridimensionata dalle nuove emissioni modellistiche, talché per la prossima settimana si registreranno certamente delle giornate di tempo stabile e senza rischio di pioggia, ma i valori massimi non andranno oltre i 21/22°C, il sole sarà presente in maniera predominante soltanto nelle ore centrali della giornata (per effetto di probabili addensamenti nuvolosi causati dall’eccesso di umidità nei bassi strati e/o per il sollevamento delle nebbie) e, proprio riferendosi al fattore igrometrico, non mancheranno di certo foschie e nebbie, dato il tasso di umidità sempre molto elevato.

Chiarito il quadro di riferimento generale e delineata la tendenza a medio termine, ecco di seguito i dettagli del tempo per il fine settimana ormai imminente.

Sabato: fino alle prime ore mattutine addensamenti nuvolosi ancora probabili, ma senza rischio di precipitazioni e con tendenza a schiarite sempre più ampie. Aria particolarmente umida, specie nelle ore notturne, serali e del primo mattino, quando non mancheranno foschie dense e diverrà probabile la formazione di nebbie. Venti deboli intorno nord. Temperature in leggero aumento nei valori massimi diurni.

Domenica: generali condizioni di cielo poco nuvoloso, salvo parziali addensamenti di nubi basse, specie nelle ore più fredde della giornata. Clima più mite, ma ancora notevolmente umido. Venti deboli prevalentemente settentrionali.