In arrivo dall’Atlantico un fiume di aria umida ed instabile

Da domani una saccatura di origine atlantica si farà strada in direzione del Mediterraneo centro-occidentale. La conseguente attivazione anche al suolo di diversi minimi barici, in viaggio dal Tirreno verso l’Adriatico, favorirà un’instabilizzazione atmosferica diffusa, che gradatamente si farà sentire anche sul nostro territorio. Parallelamente, giungeranno nubi, venti tesi ed un notevole carico di umidità; in due parole: sarà autunno. Ecco, allora, i dettagli del tempo che farà dalle nostre parti nel weekend.

Sabato: iniziali condizioni di cielo velato o parzialmente nuvoloso, ma con tendenza a progressivo aumento della nuvolosità. Possibili deboli piovaschi, più probabili a fine mattinata e in tarda serata. Venti da sud moderati con qualche rinforzo. Temperature in leggero calo nei valori massimi diurni, ma con valori termici ancora superiori alle medie stagionali.

Domenica: nubi e schiarite in alternanza durante la prima parte della giornata, ma con tendenza a rapido peggioramento delle condizioni atmosferiche, con nubi in aumento e probabile formazione di consistenti addensamenti nuvolosi che potranno dar luogo anche a rovesci di tipo temporalesco. Variabile-perturbato nella seconda parte del giorno con occasioni per piogge più diffuse, talora anche intense e a carattere di rovescio temporalesco, specialmente in serata. Venti deboli sud-occidentali tendenti a provenire da nord-ovest in serata e a rinforzare. Temperature in leggero calo durante la giornata, in sensibile diminuzione dalla sera.

Linea di tendenza: lunedì fresco e ventoso, ma con ampi sprazzi di sereno; martedì probabile nuovo peggioramento preceduto da forti venti meridionali.